domenica 29 giugno 2014

Recensione: Un altro giorno imperfetto in paradiso, di Natasha Farrant.

Buon pomeriggio:) Allora, come vanno le vostre giornate?
La Piemme mi ha recentemente inviato dei libri -tutti bellissimi- e non ho esitato un attimo a cominciarne la lettura, perciò oggi voglio parlarvi di 'Un altro giorno imperfetto in paradiso', romanzo per ragazzi scritto da Natasha Farrant.


Un altro giorno imperfetto in Paradiso.



Autore: Natasha Farrant
Editore: Piemme
Prezzo: €16,00
Trama:  La famiglia di Bluebell, detta Blue, sta cercando un nuovo equilibrio dopo la morte di Iris, la sua sorella gemella. Mamma e papà però sono sempre via, Flora, che in qualità di sorella maggiore dovrebbe essere un punto di riferimento, cambia colore di capelli un giorno sì e l’altro pure e Zoran, il ragazzo alla pari, non ha la più pallida idea di come prendersi cura dei ratti di casa. A complicare le cose, ci si mette Joss, il ragazzo della porta accanto, che sembra solo una gran fonte di guai, per quanto molto affascinanti...

RECENSIONE

'Un giorno imperfetto in Paradiso' racconta la storia di Blue e della sua famiglia un po' stramba e disorganizzata. Tutti con un gran  bisogno di attenzioni e affetto, ma nessuno in grado di fermarsi un attimo e abbandonare il resto per trascorrere un giorno con i propri cari. 
Blue è distrutta dalla morte della gemella, Iris, e adora guardare tutto e tutti tramite l'obiettivo della sua videocamera, cercando di filmare tutto quello che le riesce; Flora non fa altro che cercare di attirare l'attenzione con colori dei capelli stravaganti e azioni avventate, mentre i due fratellini più piccoli, Twig e Jas, donano tutte le loro attenzioni ai ratti che vivono in casa;  i loro genitori non passano in casa più di una giornata, perché troppo occupati con il lavoro,e cercheranno di rimediare al problema da loro causato assumendo un ragazzo alla pari, Zoran, che tra un lavoro per la tesi, e una visita alla prozia in casa di riposo, deve occuparsi al meglio di quattro ragazzi con dei genitori praticamente inesistenti
Giusto per completare il tutto, al quadro familiare si aggiunge Joss, il vicino di casa appena arrivato, con l'aria da rubacuori e un bel visino, che fa innnamorare Blue.. e forse, non solo lei. 

****
Il libro è sicuramente indirizzato ad un pubblico più giovane, ma l'ho trovato adorabile. E' scritto in modo semplice e pulito, e ti fa innamorare dei membri di questa caotica famiglia, che in realtà hanno solo bisogno di attenzioni e amore. 
Il personaggio principale è Blue, e  il libro è un po' un viaggio attraverso gli scenari dell'adolescenza. Il primo amore, la prima delusione, i primi amici e anche la prima prova cui la vita l'ha stata sottoposta. 
Il racconto si alterna tra pagine di diario, e trascrizioni dei video che Blue gira. Un altro punto in più quanto ad originalità.

-La felicità è una scelta, Blue- ha detto. -A volte la scelta più dura che dobbiamo compiere.

Mi è piaciuto tantissimo lo stile della scrittrice, in grado di raccontare il tutto in maniera semplice, ma soprattutto di catturare l'attenzione del lettore. 
La Farrant ha raccontato quella che è la storia di tante famiglie, in realtà, mettendo in evidenza quanto possa bastare poco per ristabilire l'equilibro e vivere tranquillamente, amandosi gli uni con gli altri. 
Io l'ho letto in una giornata, e penso sia la lettura ideale da fare quando non si ha voglia di impegnarsi granché o quando ci si vuole rilassare un po'. Un romanzo ed una scrittrice che meritano.

Voto:
Quattro foglietti.
****
Allora, voi che ne pensate? Vi attira? Lo avete letto? Pensate di farlo? :)

5 commenti:

  1. Oh, sembra molto carino! A volte mi dedico a letture per ragazzi, quindi penso proprio che non me lo lascerò sfuggire *_*

    RispondiElimina
  2. lo sto leggendo adesso e sembra carino anche se per ragazzi, bella l'idea del video diario :)

    RispondiElimina
  3. lo devo leggere anche ioo :3 <3

    RispondiElimina

Se hai apprezzato il post, lascia un segno del tuo passaggio. Mi fa sempre piacere leggere i vostri commenti:)